Dal cibo per gli asini l’olio che esalta la green economy

di Gianfranco Quaglia Povero, emblema di terreni aridi e marginali. Cibo per asini. Celebrato da Carducci in «Davanti a San Guido» quando dice: «Ma un asin bigio, rosicchiando un cardo rosso e turchino, non si scomodò». Oppure da Esopo nella sua favola dell’asino e della volpe: «Del cardo l’irta chioma brucava un ciuco…». Insomma, roba […]

Nei campi di riso un grande avvenire dietro le spalle

di Gianfranco Quaglia «Un grande avvenire dietro le spalle». E’ il titolo di un famoso libro scritto da Vittorio Gassman, che aveva raccolto con entusiasmo il suggerimento di Carlo Mazzarella. Questo omaggio alla retrospettiva non fa rima con rottamazione, tanto in voga ai nostri giorni. Anzi è di attualità stretta nel mondo della risicoltura, dove […]

Nel vino uno più uno deve fare tre: parola di Bruno Vespa

di Gianfranco Quaglia La mia generazione, che ha bagnato le labbra con il vino sin da piccola, è cresciuta bene». Come dire: non demonizziamo questo prodotto. E a dirlo è persona nota, anzi uno dei volti televisivi celeberrimi: Bruno Vespa. Affermazione in controtendenza, rispetto alle campagne anticonsumo. Che acquisisce ulteriore richiamo se pronunciata in una […]

Pac, un “pacco” o pacca sulle spalle dei risicoltori?

di Gianfranco Quaglia Per chi appartiene al settore l’acronimo Pac suona come opportunità di ottenere contributi da Bruxelles a integrazione dei redditi agricoli. Per i non addetti ai lavori vale la pena di spiegare: è la Politica agricola comune che disciplina la distribuzione degli aiuti alle aziende di tutti i Paesi membri, compensando gli agricoltori […]

Elogio del diverso. La grande lezione del riso centenario

di Gianfranco Quaglia  Del riso Maratelli, antica varietà italiana recuperata e riportata agli onori da pochi nostalgici e con la celebrazione del centenario, si è parlato molto nei giorni scorsi. Enrico Villa, proprio su «Agromagazine», ha scritto un ampio servizio sulla storia e sullo scopritore, quel Mario Maratelli di Asigliano (Vercelli), il quale ne intuì […]

Quando il libro finisce in padella

di Gianfranco Quaglia Mortadelle, fettine, pizza, pasta al sugo, verdure, carne, pesce. E un gelato per finire. «Signori venghino», ce n’era per tutti i gusti al salone ospitato al Lingotto di Torino. Non quello dedicato al gusto, appunto, ma al libro, che nell’edizione 2014 ha totalizzato 10 mila visitatori in più rispetto allo scorso anno, […]

L’estate dei fichi secchi del medico in famiglia

di Gianfranco Quaglia «Mia madre mi chiamava Giulio il pazzo». Erano gli anni in cui Giulio Scarpati, il celeberrimo Lele Martini di «Medico in famiglia», trascorreva le lunghe estati a Licosa, nel Cilento, patria della dieta mediterranea. Giulio non aveva ancora manifestato quelle attitudini che più tardi lo avrebbero consacrato attore di successo nelle fiction […]

Catia, che ricavò dall’amido di mais l’orologio di Topolino

di Gianfranco Quaglia E pensare che tutto cominciò con un orologio di plastica ricavato dal mais, lo swatch di Topolino. Anni Ottanta, quell’orologio da polso allegato al giornale a fumetti di Walt Disney, proposto ai giovani lettori per «educarli» a una anticipata era dell’ecosostenibilità, fa breccia e il giro del mondo. E’ l’orologio usa e […]

Il Canale di Lucilla non abita a Novara?

di Gianfranco Quaglia «Tutto e solo di braccia e badile». E’ il titolo del monologo che Lucilla Giagnoni, attrice e autrice di teatro, ha presentato a più riprese e in più parti d’Italia per celebrare i 150 anni di costruzione di quella grande opera che si chiama Canale Cavour. Un colosso d’ingegneria idraulica che ancora […]

Un marchio del riso per rispondere allo schiaffo di Ejarque

di Gianfranco Quaglia Josep Ejarque, guru del turismo e del marketing, direttore generale di Explora (la destination management che si occuperà di commercializzare l’offerta turistica di Milano e Lombardia in vista di Expo 2015 e di fare rete anche con le imprese del Piemonte) è stato lapidario: «All’estero si ignora che l’Italia sia un Paese […]