La risaia Unesco? Sì, solo se la cultura prevarrà sui soldi

di Gianfranco Quaglia

La risaia italiana potrebbe diventare il cinquantaseiesimo sito Unesco nel mondo? Se ne discute da tempo, molti lo auspicano, qualcuno lo teme. Non tutti sono d’accordo. Eppure avrebbe i presupposti. Nessun altro territorio europeo può essere paragonato all’area compresa tra Vercelli, Novara, Lomellina. Tanto che anche Bruxelles ne riconosce le potenzialità sotto i profili ambientale, […]

Come bruciare ogni giorno novanta campi da calcio

di Gianfranco Quaglia

Ogni giorno in Italia 55 ettari di suolo vengono cementificati. Come dire: l’equivalente di 90 campi da calcio. Ai vertici di questa classifica di “mangiaterra” c’è il Veneto, ma anche il Piemonte non scherza. Nella regione subalpina – sottolinea Ercole Zuccaro, direttore di Confagricoltura Piemonte – nel 2019 si sono persi 222 ettari. – Per […]

Il buiatra del Duemila nelle zone rosse e con le pet-therapy

di Gianfranco Quaglia

La notizia è quasi passata inosservata, relegata con titolo a una colonna sui giornali nazionali: “Morto Vanni, il veterinario in prima linea nella zona rossa”. Nell’infodemia legata all’emergenza sanitaria, al surplus disordinato delle informazioni protese alle certezze o incertezze sui limiti, chiusure, aperture di stagioni sciistiche e quant’altro, il decesso di un veterinario passa in […]

Se il liquidambar svela l’inquinante che c’è nell’acqua

di Gianfranco Quaglia

Domanda a bruciapelo: che cos’è il liquidambar? Le risposte sono più improntate al silenzio che alle certezze. In realtà sarebbe più facile di quanto si pensi se solo osservassimo i viali delle nostre città. Perché il liquidambar è un albero ornamentale molto longevo le cui foglie in autunno assumono il caratteristico colore oro-rossastro e contribuiscono […]

Quelle parole chiave che danno sapore al mondo sospeso

di Gianfranco Quaglia

Si può dare sapore e sapere a questo mondo sospeso che da quasi un anno segna la nostra quotidianità. Con un viaggio virtuale che unisce il Piemonte alla Sicilia, passando anche per la Sardegna, in una sorta di rinnovata unità d’Italia attraverso cibi, conversazioni, pagine di letteratura. Ma bisogna trovare le “Parole chiave”, dare un […]

Spopola l’ortomania e il coriandolo mette il turbo al settore

di Gianfranco Quaglia

Un milione e 200 mila italiani sono contagiati dall’ortomania, virus benefico che si è si è diffuso a macchia in tutte le città. Gli orti urbani riguardano 77 capoluoghi, occupano una superficie di 2 milioni di metri quadri e sono in espansione, favoriti anche dal bonus verde che consente una detrazione del 36% sulle spese […]

C’è la conquista dell’Europa dietro la guerra del Basmati

di Gianfranco Quaglia

Scoppia la guerra del Basmati, il riso profumato che arriva dall’Oriente e spopola anche in Europa, soprattutto fra i giovani consumatori che lo scelgono non per i risotti, ma come contorno oppure per insalate. Il campo di battaglia è l’Unione Europea, quello di coltivazione si divide fra India e Pakistan, da dove proviene il cereale […]

Silvano, che a 91 anni continua a battersi per la risaia e le vigne

di Gianfranco Quaglia

Sarebbe diventato ricercatore e docente di spicco all’Università, come testimoniano le sue numerose pubblicazioni. Ma i casi della vita e l’amore per la pratica sul campo lo hanno portato a essere protagonista nell’agricoltura di pianura, fra le risaie e gli allevamenti del Novarese. Silvano Bertini, un’icona nel mondo rurale, a 91 anni ha conservato l’amore […]

Chiamatelo hamburger anche se non è di carne

di Gianfranco Quaglia

Li chiameremo hamburger o bistecca, anche se non conterranno un solo grammo di carne. Così ha deciso l’Europarlamento, a stragrande maggioranza, bocciando gli emendamenti che miravano a limitare l’uso delle denominazioni di carne ai soli prodotti di origine animale.  Insomma, il “veggie burger” o hamburger vegano, potrà fregiarsi della denominazione. E questo vale anche per […]

Né tonda né gentile ma figlia degli schiavi

di Gianfranco Quaglia

Chini nel fango e fra gli alberi: donne, minori, anziani, senza distinzione. Sono i 250 mila raccoglitori di nocciole della Turchia che con il loro lavoro (10-15 ore per 10 euro complessive) garantiscono il 70% della produzione mondiale alle multinazionali dolciarie. Nel 2019 Erdogan ha esportato le nocciole in 121 paesi per circa 320 mila […]