Quattro chilogrammi di frutta per pagarsi un caffè

Quattro chilogrammi di frutta per pagarsi un caffè

Lo slogan è esplicito. Vendere 4 chilogrammi di mele per pagarsi un caffè, questa la traduzione. La grande distribuzione organizzata impone i prezzi sotto costo; non solo, i frutticoltori sono costretti a subire l’aumento dei costi energetici e l’eccessivo costo della manodopera insieme alla troppa burocrazia, far fronte alla siccità ed ai cambiamenti climatici ed […]

Premio “Bandiera verde” al re del tè made in Italy

Premio “Bandiera verde” al re del tè made in Italy

Alessandro Zacchera, imprenditore agricolo socio Cia (Confederazione italiana agricoltori), è il più grande coltivatore di tè dell’Europa continentale. Quasi un ossimoro, se si pensa che la sua piantagione si estende sulle rive del fiume Toce, in Valdossola. In altre parole: fra le montagne. Titolare dell’azienda floricola La Compagnia del Lago di Premosello Chiovenda, è il […]

Crisi ortofrutta, il grido del Piemonte

Crisi ortofrutta, il grido del Piemonte

Si è tenuto a Torino il tavolo del comparto ortofrutticolo piemontese, convocato dall’assessore regionale all’Agricoltura e Cibo Marco Protopapa e al quale hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni agricole, delle associazioni cooperative, delle organizzazioni dei produttori, dei consorzi di tutela, di Fondazione Agrion e dell’Università di Torino – Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari. […]

Italia, Francia e Spagna unite per la nocciola. Il Piemonte dà il via

Italia, Francia e Spagna unite per la nocciola. Il Piemonte dà il via

Italia, Francia e Spagna unite nella difesa e nella promozione della nocciola, che ha nel Piemonte uno dei capisaldi. E proprio in Piemonte si è tenuta la prima riunione del “Group Corylus Europeae”, dedicata specificamente ai produttori che fanno capo all’associazione europea AREFLH, Assemblée des Régions Européennes Fruitières, Légumières et Horticoles (Assemblea delle regioni ortofrutticole europee). […]

Nella capitale del peperone la fiera è anti-spreco

Nella capitale del peperone la fiera è anti-spreco

Settantaduesima fiera nazionale del peperone a Carmagnola (Torino). In un’area espositiva di oltre 10.000 mq, con 8 piazze dedicate di cui 6 enogastronomiche, 2500 posti a sedere e oltre 200 espositori, il Comune di Carmagnola presenta un cartellone con tante proposte a cavallo tra gusto, cultura e attualità, con degustazioni, workshop, show cooking, cene a […]

Peperone quadrato diventa Presidio Slow Food

Peperone quadrato diventa Presidio Slow Food

Il peperone quadrato della Motta di Costigliole d’Asti è diventato Presidio Slow Food. Un ricnoscimento che premia gli sforzi di tre giovani orticoltori e del Comune. Le prime fonti scritte sulla sua coltivazione nella piana alluvionale del fiume Tanaro risalgono al 1914, quando un concorso della Società Orticola Astigiana ne evidenzia la produzione da parte […]

Il “feeling” è una questione di cipolla

Il “feeling” è una questione di cipolla

Dalle Colline Novaresi a Chieti, per giungere ad Acquaviva delle Fonti (BA), un tour che attraversa l’Italia all’insegna della tutela della biodiversità e delle tradizioni locali. Protagonisti assoluti sono tre presìdi Slow Food: la Cipolla Bionda di Cureggio e Fontaneto (Novara), la Cipolla Bianca Piatta di Fara Filiorum Petri e la Cipolla Rossa di Acquaviva, […]

Taricco: l’India blocca le nostre mele, serve intervento urgente

Taricco: l’India blocca le nostre mele, serve intervento urgente

Dal primo marzo tutti i prodotti ortofrutticoli europei, tra i quali anche le mele Made in Italy, destinati al mercato indiano, dovranno avere la certificazione di Ogm-free. Sono migliaia i container che rischiano di rimanere fermi nei magazzini di stoccaggio. L’India costituisce un importante mercato di sbocco sia per i prodotti di qualità italiana sia […]

La seconda vita comincia nell’orto terapeutico

La seconda vita comincia nell’orto terapeutico

di Franco Filipetto Un orto biologico per la cura del corpo, dello spirito e della mente. Si trova a Montrigiasco di Arona all’interno della struttura del “Gruppo Abele” che si occupa del recupero di tossicodipendenti e alcoldipendenti. Quattro-cinque ettari di terreno quasi tutti coltivati a frutteto e orto con tunnel per proteggere dal gelo dell’inverno. […]